Tanto ci rivedremo

Ed eccomi qui, ancora una volta, a respirare pensieri che vagano come mine impazzite. Li riordino e mi dirigo verso quella morbida certezza che è la vita, con i suoi alti e bassi, con le morti e le nascite a incorniciarla.

Il mio passaggio dal vecchio al nuovo anno è stato sereno, familiare, amichevole. Sono stata bene e non mi lamento di qualche personale momento di sconforto.

E’ successo però che da qualche giorno ho appreso la notizia della morte di una persona che ho conosciuto nell’ultimo anno e mezzo. Io che ho un’idea della morte non come della fine, ma come passaggio per un nuovo inizio e così via, io che credo nella reincarnazione; ci sono rimasta male. E non perché non sappia che lui ora sta bene, più di chi ha lasciato a piangerlo. Ma perché avrei voluto vederlo ancora!blog

Lavorava come personal trainer, era un ragazzo giovane e forte, e non solo fisicamente forte, ma aveva una vigore interiore che chiunque ammirava in lui, specie di questi tempi in cui troppi amano crogiolarsi in dolori esasperati, come se fossero vittime prescelte.

Era una persona che non amava la pigrizia e ti prendeva in giro se, com’è successo con me, ti scappava lo sbadiglio durante l’allenamento e si rendeva conto che la tua voglia di tenerti in forma era pari a zero.

Sono stata una sportiva per parecchi anni, in passato. Ho praticato diversi sport e in particolar modo uno di questi in cui mi sono maggiormente applicata, dopo il nuoto, è stato il kick-boxing. Da quello sport in poi ho vissuto piuttosto di rendita, dando troppo spazio a lunghi periodi d’indolenza. E lui se n’è accorto subito, quando lentamente arrivavo in palestra e con l’iphone in mano pedalavo sonnacchiosa durante la fase di riscaldamento.

Finché, a un certo punto, ho smesso del tutto. Sono smilza, posso mangiare carboidrati fino a mezzanotte senza che mi facciano ingrassare, e quindi mi è sufficiente tenermi in forma. Già, tenermi in forma. Senza allenarmi. E no, qualcosa non torna!

L’ultima volta che l’ho visto, accompagnavo una persona per iscriversi, con la promessa che io stessa mi sarei riscritta. Posto che neanche la persona in questione si è mai iscritta, io non l’ho più visto da allora. E qualche giorno fa ho saputo che prima di Natale è andato via.

Ho sorriso appena mia madre che pure era una sua atleta me l’ha comunicato, un sorriso che mi ha storto le labbra fino a quando, lo stesso sorriso sbilenco, non è scoppiato in lacrime di fronte al mio ragazzo che, ancora lui, aveva allenato per un torneo di tennis. La coppa di quel torneo è qui, un primo posto tra le cose sopra il mobile, un ricordo accompagnato dalle sue parole felici di quella vittoria, raggiunta grazie a un allenamento intenso.

Ha allenato fino a poco tempo fa. Nonostante il tumore stesse prendendo il sopravvento, lui continuava ad allenare anche se non poteva più esercitarsi fisicamente.

Ieri siamo andati in cimitero a portargli un fiore, ben sapendo che ora è ovunque, non dentro quel loculo tra i tanti. Ma è una cosa che abbiamo sentito di fare. Così come l’allenamento fisico, che io personalmente avevo abbandonato per un po’. Ho ripreso il giorno dopo, pensando a lui, in una sorta di dialogo, dove la parola pigrizia è andata in esilio.

Non per forza devo allenarmi in palestra. Esco in bicicletta, faccio gli esercizi a casa, e mando a quel paese la svogliatezza.

Inizio l’anno nuovo con la consapevolezza che una persona meravigliosa è andata a qualche centimetro energetico da qui, in uno spazio infinito, trasmettendomi una grande lezione.

A proposito, come ho già detto durante la nostra chiacchierata, tanto ci rivedremo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...